martedì 26 gennaio 2010

P A U R A

Ho paura
del forte vento,
sul mare della vita,
con onde alte
nel subbuglio dei pensieri…

Ho paura
della terribile guerra
con i fuochi accesi,
funghi di polvere
errata catarsi della storia…

Ho paura
della vita che nasce
nel buio del presente,
strada senza mèta
nell’orizzonte che scompare…

Ho paura
dei facili discorsi
nella logica del potere,
inutile demagogia
contro pragmatiche esigenze…

Ho paura
di un ipotetico paradiso
con esclusive ricchezze,
inaccessibile eden
per chi vive di forti stenti…

Ho paura
di me stesso
nell’orgia dell’inarrestabile tempo,
ingordo di apparenti valori,
allucinazioni senza futuro…


Antonio Lonardo

1 commento:

  1. Ciao, Antonio. mi piace questa poesia - è esattamente come mi sento stasera!

    RispondiElimina